Pissaladière (Torta salata alla provenzale)

Antipasti, Pane & co., Secondi

INGREDIENTI:

Per la pasta

  • 500 gr. farina 00
  • 250 gr. di acqua
  • 25 gr di lievito di birra
  • 4 cucchiai di olio
  • sale

Per il ripieno

  • 1,5 kg di cipolle bianche
  • 100 gr. di acciughe sotto sale
  • 100 gr. di olive nere
  • 2 o 3 spicchi di aglio
  • 1 foglia di alloro
  • 1 rametto di timo
  • 4 cucchiai di olio di oliva

Per prima cosa preparare la pasta di pane, sciogliendo il lievito nell’acqua tiepida, mescolando bene. Formare una fontana di farina e mettervi l’acqua e il lievito miscelati, salare con moderazione e impastare bene. Lasciare poi lievitare l’impasto coperto con uno strofinaccio per tre ore.

Nel frattempo affettare sottilmente le cipolle. Scaldare tre cucchiai di olio in una padella, versarvi le cipolle e gli spicchi di aglio tagliati finissimi.

Fare appassire le cipolle per una decina di minuti mescolando continuamente quindi condirle con sale e pepe, incoperchiare e a fuoco moderato continuare la cottura per circa 30 minuti, mescolando di tanto in tanto facendo attenzione che non prendano colore. Se tendessero ad attaccare aggiungere qualche cucchiaio di acqua.

Nel frattempo raschiare leggermente le acciughe, sciacquarle sotto acqua corrente, asciugarle e tagliarle a filetti. Oliare leggermente la placca del forno e stendervi uniformemente la pasta di pane rialzandola un poco tutto intorno. Distribuirvi le cipolle, i filetti di acciughe e le olive snocciolate, il rametto di timo e la foglia di alloro tritati finemente, e tagliare a metà.

Condire con un filo di olio e mettere la teglia a 220°C in forno preriscaldato. Far cuocere per circa mezz’ora. Servire calda o tiepida.